Il 19 gennaio 2006 Giacomo e renato chiedono:

 

Ogni anni raccolgo un bel po' di cachi, belli sani e ancora acerbi.
Li sistemo a testa in giù in cassette e li alscio in una cantina con
temperature che in questa stagione variano da 1 a 5 gradi.
Il risultato è che non maturano bene. Molti rinsecchiscono, alcuni
marciscono, nessuno matura bene. Ho messo anche qualche mela tra un frutto e
l'altro (consiglio della nonna).
Dove sbaglio? Cantina troppo fredda?
Grazie molte per chi vorrà darmi un suggerimento.
Giacomo

 

Devi semplicemente mettere, sopra uno strato di mele disposte sul fondo di
un contenitore (pentola od altro), i tuoi cachi raccolti ancora acerbi e
chiudere ermeticamente il contenitore con pellicola trasparente.
Le mele hanno la proprietà di emettere un gas volatile (etilene) che in
breve tempo (ca. 7 gg.) produrrà la maturazione dei frutti lasciandoli belli
turgidi.
Marmako

 

Ecco il trucco!
Io mettevo le mele vicine ai cachi e senza sigillare niente.
Grazie mille!

Scusa se approfitto ancora: ma se ho, diciamo, circa 200 cachi, come posso fare?
Prendo 10 pentoloni? Una grande contenitore?
Ciao e grazie.
Giacomo
http://tinyurl.com/9aswm
http://tinyurl.com/bbrvl

 

Penso che non riusciresti mai a mangiare in una settimana un numero così
elevato di cachi. Personalmente utilizzo un contenitore di plastica (puoi
trovarlo nei bazar o nei mercati all'aperto) utilizzati (presumo) per il
bucato a mano degli indumenti. Ce ne sono di varie misure, rotondi od ovali.
Il mio all'incirca può contenere circa 30 cachi; quando prelevo i frutti
maturati provvedo ad introdurne altri ancora acerbi. Per la chiusura
utilizzo pellicola trasparente (Domopack) trattenuta da un elastico.
Ciao. Marmako

 

Da noi (Piemonte) i cachi si mettono - in cantina - nella paglia e coperti
di paglia. Il trucco delle mele non l'ho visto, ma ne ho sentito parlare.
Ciao, Roberto

 

comunque non e' che la copertura con la plastica sia una cosa cosi'
critica... basta tenere i cachi in un posto dove non ci sia una grande
circolazione di aria coprendoli con qualcosa (un foglio di polietilene
per le serre se per esempio sono molti e serve che maturino in gran
quantita' contemporaneamente) che mantenga una concentrazione di etilene
alta... insomma non e' necessario che siano chiusi ermeticamente...
tutt'al piu' possono metterci qualche giorno in piu' per maturare...
bye Alessandro

 

Senza provocare esplosioni.....visto che è già successo.....ti costruisci
una serra ermetica in vetro, tipo un acquario per pesci, poi ti procuri una
bombola di etilene e ti costruisci un maturacachi artigianale :)

Davide

 

Grazie a tutti per i consigli.
Giacomo

 

> bombola di etilene e ti costruisci un maturacachi artigianale :)

per quanto mi riguarda ho ' stufato' cachi nel vero senso della parola cioè
ho messo 3 cachi insieme a due mele in un recipiente sopra la stufa a olio
in 4 gg il risultato è stato eccellente

ciao Francesco

 

Ho notato che in molti giardini sono state piantate alberi di kaki.
Pur essendo un buon frutto è lasciato sulle piante finchè cade in terra.
Esiste un motivo per cui questo frutto non viene raccolto?
Renato

 

si, e' perche' non hanno voglia di lavorare x raccoglierli.

Luigi

 

trattandosi di un albero per uso privato, non costa nulla raccogliere
pochi frutti alla settimana.
Credevo che il motivo fosse più per la qualità non proprio commestibile
ovvero, frutti che allappano; frutti che non si maturano; frutti di
cattivo sapore.
Ho postato perche avrei intenzione di piantare due di queste piante.
Essendoci la voglia e il piacere di raccoglierli e mangiarseli mi
consigli questo frutto? C'è una qualità in particolare di kaki morbidi
o vanno bene quelli che offre la piazza.
Ciao. Renato

 

Il Diosperus kaki è una pianta originaria dal Giappone, quando sono nato io,

ben 75 anni nel mio paese nella Toscana Centrale , vi erano solo un
paio di piante , ora vi sono in ogni giardino in quanto è anche pianta
ornamentale e molto bella.
 Vi sono piante maschili e femminili per questo si consiglia quando  si
mettono a dimora di metterne due di sesso diverso , cosi' i frutti avranno i
semi che secondo alcuni sono più saporosi, a me non sembra.
 Non ha parassiti importanti e non necessita di trattamenti.
 I frutti a parte l'alto contenuto calorico , sono molto buoni, mentre nel
dopo guerra , a mezzo giorno un lavoratore mangiava pane e kako, oggi almeno
una metà delle piante a questi giorni sono con i frutti marci ancora sopra,
cambiamento di situazione economica e gusti.
WWW.ENZOPRUNETI.com